Sembra proprio che l’aggiornamento di Ottobre di Windows 10 non ne voglia sapere di smetterla di creare problemi a mamma Microsoft.

Ancora in fase di revisione, distribuzione interrotta e nuovo beta test, la versione 1809 ha un problema con la funzionalità di gestione dei file integrato nel sistema operativo.
In particolare nel caso di trasferimento dei file il sistema non avvisa più gli utenti nel caso di conflitti sui nomi, ad esempio quando si trasferisce un file in una cartella in cui un file con lo stesso nome è già presente.
Di norma Windows dovrebbe chiedere all’utente se desidera sovrascrivere, duplicare o annullare il trasferimento, invece procede direttamente alla sovrascrittura causando la perdita del file omonimo precedente.

Anche i file o gli archivi compressi, i .zip o .rar, non si salvano in quanto trascinando fuori dall’archivio compresso i file, questi non vengono scompattati correttamente anche se l’operazione viene segnalata come andata a buona fine.
Questo problema tuttavia sembra essere legato strettamente al sistema di gestione degli archivi complessi integrato nel sistema.
Usando un programma apposito come 7zip il problema pare non presentarsi

La nuova distribuzione dell’aggiornamento di Ottobre (che ormai dovrebbero chiamare Novembre) sta facendo fare gli straordinari agli ingegneri di Microsoft!

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi