Purtroppo anche il nostro Paese è stato colpito dal coronavirus.
Misure cautelative per contenere il contagio sono state applicate nei centri maggiormente colpiti costringendo molti ad una sospensione delle attività lavorative.
Tutti ci auguriamo che questo periodo negativo passi rapidamente con un pensiero particolare a chi è stato colpito dal virus, tuttavia allo stato attuale non è scongiurata l’ipotesi che la quarantena si estenda anche ad altri comuni.
Proprio ieri è stata inoltre varata la sospensione delle attività didattiche di ogni ordine e grado ed in generale si consiglia ad aziende e lavoratori autonomi di utilizzare strumenti di telelavoro dove possibile.

Ma in cosa consiste il telelavoro?

Il telelavoro può essere inteso come un modo di lavorare indipendente dalla localizzazione geografica dell’ufficio o dell’azienda.
Questo non è da considerarsi né una professione, né un mestiere di per se stesso: chi telelavora resta comunque un traduttore, o un programmatore o qualsiasi altro tipo di professionista, la differenza consiste solamente nel fatto che per svolgere la sua attività, non sarà necessario recarsi ad esempio in ufficio, perché il suo posto di lavoro sarà localizzabile ovunque ci sia una connessione alla rete aziendale o la possibilità di inviare file e messaggi.
La capacità di produttività è quindi del tutto analoga alla presenza fisica sulla propria postazione di lavoro in sede.

Come si può effettuare il telelavoro?

Hardware
Per poter telelavorare oppure permettere ad un dipendente di telelavorare la dotazione hardware minima consiste in un computer ed una connessione Internet a banda larga.
Se la seconda è ampiamente diffusa, ed eventuali soluzioni possono agilmente trovate, non tutte le aziende forniscono o sono disposte a fornire un computer ai dipendenti.
A tal punto è bene sottolineare che non è strettamente necessario che le aziende sostengano questo tipo di costo, in quanto è ampiamente diffusa la politica aziendale “bring your own device” ossia utilizza il tuo dispositivo personale, in riferimento al fatto che i telelavoratori possono utilizzare il proprio dispositivo per poter lavorare sui dati aziendali.
Questa soluzione apre la porta al problema del trattamento dei dati e al fatto che questi non si mescolino con quelli privati del dipendente.
Anche qui niente paura in quanto è possibile creare su un solo computer due ambienti di lavoro rigorosamente separati tra loro, in maniera tale che i dati aziendali siano separati ed al sicuro.

Software
Una volta che si hanno a disposizione un computer ed una connessione ad internet come si può effettuare il telelavoro?
Per poter accedere ai dati aziendali, al server aziendale e lavorare su software presenti sulla postazione di lavoro è necessario stabilire una connessione sicura ed efficace con questi.
I metodi per poterlo fare sono molteplici e vanno realizzati a seconda delle esigenze e dell’infrastruttura aziendale.
E’ possibile difatti utilizzare un accesso remoto sul PC che si trova in ufficio, utilizzare una VPN o configurare la dove sia già in utilizzo, il clouding computing.
Caposaldo del telelavoro deve essere la sicurezza della connessione che deve garantire un livello di sicurezza tale da proteggere i computer dei dipendenti che stanno lavorando simultaneamente sulla stessa rete, tra i quali uno potrebbe essere stato infettato da un virus, un worm o un trojan.

E’ conveniente?

I punti a favore del telelavoro sono molteplici, a partire dalla contingenza attuale: un giorno in cui in azienda rimane ferma non solo non genera introiti ma genera spese quantificate dai costi di mantenimento della struttura e del personale.
Essere pronti a far fronte a questa eventualità consente di minimizzare se non annullare lo stop delle attività lavorative, riducendo al contempo i costi di manenimento della struttura lavorativa ( illuminazione, riscaldamento/aria condizionata, pulizia ecc..).

Qualora non ci si trovi costretti al telelavoro dalla quarantena l’investimento non sarà inutile.
Al di la della situazione contingente il telelavoro apre alla possibilità di integrare disabili e persone svantaggiate, e accedere ai benefici fiscali, di espandere la propria presenza geografica senza necessariamente aprire altre sedi, gestione avanzata delle risorse umane.

Contattaci per studiare la soluzione più adatta ad introdurre uno strumento prezioso per il lavoro e la produttività

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi