Un attacco informatico ha colpito i server di Axios, l’azienda di software che fornisce il registro elettronico ed altri servizi al 40% delle scuole italiane.
I primi problemi sono stati riscontrati dal 03 Aprile come pubblicato dalla società sul suo sito,tuttavia, dopo due giorni di stop e verifiche, l’azienda ha ammesso di aver subito un attacco ransomware .
Un attacco ransomware è una tipologia di attacco informatico volto al sequestro dei dati di chi subisce l’attacco con lo scopo finale di chiedere un riscatto in denaro per poter rendere di nuovo disponibili quei dati.
Una circostanza piuttosto grave considerando che il registro elettronico è uno strumento essenziale per le attività di classe di alunni e docenti in quanto sostiuisce i registri cartacei, di classe e degli insegnanti, sul quale vengono segnate informazioni come le presenze, i voti di interrogazioni e compiti, le uscite anticipate ed i compiti assegnati.
Inoltre sul database sono registrate anche le pagelle in formato elettronico e le note dei docenti.
Dati quindi sensibili e nondimeno preziosi.

Su questo fronte Axios ha reso noto che non ci sono perdite o sottrazioni di dati, il che costituisce un’ottima notizia.
L’azienda conta di far tornare completamente operativi tutti i servizi entro l’8 Aprile, non sono state divulgate informazioni se la risoluzione del problema sia avvenuta grazie al pagamento della somma richiesta dai “black hat” oppure in altre maniere.

Nel frattempo Axios ha divulgato una video guida per poter utilizzare il registro elettronico in modalità di emergenza per proseguire con le attività scolastiche disponibile qui.

Gli attacchi alle piattaforme didattiche online stanno diventando sempre più frequenti, non solo nel nostro Paese, da marzo anche quelle di Regno Unito e Francia sono finite nel mirino di criminali informatici.

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi